Home » Videogiochi

XBOX360: La mia odissea dei 3 Led Rossi (RROD)

17 05 2011 Nessun Commento Scritto da:

Se avete una xbox 360 da almeno 3 anni sapete sicuramente a cosa si riferisce il titolo dell’articolo. La console della casa di Redmond soffre, nella sua prima generazione, di un difetto costruttivo che, complici le alte temperature alle quali si trova a lavorare la CPU, la portava quasi inveitabilmente al KO dopo qualche anno di uso intenso. l problema si manifesta appunto con i led frontali che formano un bell’anello lampeggiante con la console da rispedire a Microsoft per la sostituzione. Avendo riconosciuto le sue responsabilità la società di Bill Gates ha esteso per questo difetto la garanzia hardware della console a tre anni dalla produzione, garantendone la sostituzione con ritiro on site completamente a loro spese. Tutto molto bello. Peccato che io, early adopter che ha acquistato la console al day-one, ho riscontrato il difetto solo questo natale, quindi dopo quattro anni abbondanti dall’acquisto.

Tralasciando l’arrabbiatura e la stupidità del limite della garanzia per un difetto palesemente progettuale mi sono trovato di fronte al problema di come resuscitare la mia amata 360.

Leggendo un po’ su internet mi sono imbattuto su soluzioni empiriche e kit di modifica delle x-clamps ma non me la sono sentita di aprire la console. Ho provato però il metodo dell’asciugamano (roba da matti) che ha resuscitato un paio di volte la console facendola funzionare per circa tre giorni. Il metodo serve a far surriscaldare la xbox al punto da ‘fondere’ e ripristinare le saldature che si danneggiano con il tempo e i continui sbalzi termici.

Visto che il sistema non era definitivo avevo due scelte: rimandarla alla microsoft pagando spedizione e riparazione (costo circa 100 euro, qualcosa di più, e si riceve una xbox rigenerata) o provare a farla riparare a qualche amico ben attrezzato. Opto per la seconda opzione. Due tentativi di ‘reballing’ ma nulla da fare.

Alla fine maledicendo Bill Gates mi metto in cerca di una console usata, visto che potrei risparmiare qualcosa rispetto alla riparazione microsoft. Cercando nei forum o nei Gamestop mi rendo conto che con 100 euro riesco ad acquistareslo un Modello pro o encoree, comunque molto vicino ai 3 anni di età e quindi a rischio di rottura. Cercoo allora una slim, trovando la versione 4gb usata sui 149 euro. Nuova si trova a 189.
Resto un po’ titubante e soppeso l’idea di comprarla nuova. Poi un sabato pomeriggio mi imbatto per caso in negozio della mia città che ha in offerta la slim 4 gb a soli 145 euro. Beh, tutto sommato è un affare e decido così di mettere fine all’odissea dei led rossi. Al diavolo Bill Gates :(

In definitiva cosa trarre da questa storia? Di certo la xbox360 rimane la mia console preferita di questa generazione (basti guardare i giochi che ho sul mio scaffale, il doppio di quelli ps3 e poco meno rispetto alla Wii) ma la brutta esperienza, e soprattutto l’essere rimasto tagliato fuori dal programma di sostituzione gratuita, hanno intaccato l’apprezzamento che provavo per i servizi microsoft (sono membro live gold dai tempi della prima xbox). Speriamo che almeno adesso l’azienda di Redmond mantenga in vita la 360 per ancora qualche anno! Almeno ammortizzo ;)

Articoli correlati:

Indianapolis 500 (1989 - Papyrus)
Ai tempi del liceo, a casa deg...
Wonderboy (Sega - 1986)
Wonderboy (sviluppato da Escap...
Prince of Persia (Broderbund - 1989)
Nel 1989 esce per Apple II un ...

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o un trackback dal tuo sito o blog. Puoi anche sottoscrivere questi commenti via RSS.

Sii gentile. Niente volgarità. Resta in argomento. No spam.

Puoi utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo Blog supporta i Gravatar! Per ottenere il tuo gravatar registrati gratuitamente su Gravatar.

Subscribe to comments on this post

SprinTrade - Come guadagnare soldi con l'affiliazione